Responsabilità civile

DEFINIZIONE

I genitori sono responsabili per i fatti commessi dai figli minori che arrechino danno a terzi.

 

NORMATIVA:

Art. 2048 c.c.

 

DESCRIZIONE:

Accanto alla responsabilità degli insegnati e del personale scolastico in genere, per fatti commessi dagli studenti (minorenni) nel tempo scolastico (c.d. culpa in vigilando), è posta dal Codice Civile sullo stesso piano la responsabilità dei genitori (c.d. culpa in educando).

Per la declaratoria di responsabilità dei genitori devono persistere le seguenti circostanze:

  • Il minore coabita con i genitori;
  • Il minore ha raggiunto un livello di capacità cognitiva tale da poter intendere e volere;
  • Il fatto illecito sia riconducibile ad oggettive carenze nell’attività educativa.

 

La tutela assicurativa.

E’ bene ricordare che in caso di danni provocati da minori, i genitori titolari di polizze assicurative di responsabilità civile della famiglia devono immediatamente notiziare la compagnia descrivendo i fatti accaduti, indicando le generalità delle persone danneggiate ed allegando uno stato di famiglia.

 

GIURISPRUDENZA

Con Sentenza n. 26200 del 6.12.2011 la sez. III della Corte Suprema di Cassazione ha ritenuto responsabili i genitori di un minore che, durante una partita di calcio, aveva inferto una testata ad un avversario producendogli danni.