prepararsi al meglio

19 settembre 2018

Rientro a scuola da incubo? No grazie!

Un altro anno scolastico ha preso il via ormai in tutta Italia e con questo strascico di estate e bel tempo non è semplice per adulti e per i bambini riprendere la routine dell’anno.

I bambini in questo periodo devono riassestarsi fisicamente, perché il loro corpo sente ancora la lentezza dei ritmi vacanzieri con cui ha convissuto per gli ultimi tre mesi: cambiano gli orari dei pasti e del sonno, perché si sa in vacanza ci si rilassa e ci si può permettere di badare meno all’orologio.

Inoltre sono chiamati a rimettere ordine sul piano psicologico, per prepararsi a un nuovo anno scolastico, che per molti sarà il primo della vita, quindi abituarsi all’idea di cambiamento e nuovo inizio.

Tutto ciò crea un mix di emozioni talvolta contrastanti che possono mandare in crisi i bambini. Potrebbero infatti essere lamentosi, svogliati, stanchi oppure avere improvvisi attacchi di nostalgia e piccole regressioni.

È bene che i genitori non siano impazienti nei loro confronti. Frasi tipo: “Ma sei già stanco? Come farai tutto l’anno? Siamo solo all’inizio!” sono proprio da evitare! Anzi, vanno incoraggiati, capiti e uno stratagemma che funziona spesso è quello di spostare la loro attenzione sui fattori positivi del rientro: il profumo di casa, il bello di rimettere a posto cose, pensieri ed emozioni, di ritrovarsi con gli amici…

L’ideale è tenere “monitorati” i passaggi emotivi di questo periodo e parlarne insieme, anche con bambini piccoli della scuola dell’infanzia, portando la comunicazione a un piano di scambio reciproco: facendo loro presente che anche per gli adulti è sempre duro il rientro.

Altri aspetti fondamentali sono il lavorare insieme per riprendere i corretti ritmi sonno – veglia e un’alimentazione controllata e sana che prediliga il corretto apporto nutritivo. Ancora troppi bambini vanno a scuola digiuni o con lo stomaco esclusivamente pieno di zuccheri!

Un aspetto che accorre in aiuto ai genitori è sicuramente la condivisione della preparazione dell’occorrente per la scuola. La lista del materiale è lunga, così come sono tanti i libri. E perché non renderli più carini e personalizzati con le etichette adesive? Oltre che essere belle vi faranno risparmiare un sacco di tempo, anziché scrivere ovunque il nome del vostro bimbo a mano.

Noi vi consigliamo My Nametags: si realizzano direttamente dal sito www.mynametags.it in pochi minuti.

IMG_1433 IMG_1435

Si possono personalizzare scegliendo un contrassegno, sfondo e colori. Sono ideali per etichettare il materiale per la scuola primaria ma anche per i corredini dell’asilo e infanzia.

IMG_1431

Vengono spedite per posta ordinaria nel giro di qualche giorno e a seconda del tipo che si sceglie possono essere applicate anche su scarpe e tessuti, con una garanzia di 10 anni.

My nametags offre inoltre la possibilità di scegliere come contrassegno il simbolo relativo in caso di allergie intolleranze: lattosio, uova, pesce, graminacee… ecc..  un’idea utilissima!

A partire da domani e fino al 27 settembre Myname Tags offre in esclusiva ai followers di Info e Scuola uno sconto del 7% su tutta la gamma di etichette! Ti basterà mettere like alla nostra pagina facebook e inserire il codice INFOESCUOLA7 nell’apposito spazio, al momento dell’ordine sul sito mynametags.it.

Buon divertimento!