SIAE

DIRITTI D’AUTORE E MANIFESTAZIONI SCOLASTICHE

Spettacoli musicali, teatrali e recite

 

DEFINIZIONE

La SIAE è la Società Italiana Editori ed Autori e tutela il diritto d’Autore dei Suoi iscritti relativamente ai brani e alle opere depositate e come tali sottoposte al diritto d’autore.

NORMATIVA  

Protocollo intesa Miur – Siae
Art. 15 , comma 2,  D. Lgs 297/94

DESCRIZIONE

La SIAE dètta disposizioni che interessano il contesto scolastico in particolare in occasione di manifestazioni in cui vengano riprodotti al pubblico video, musiche, copioni teatrali (anche riadattati) durante spettacoli musicali, teatrali e recite.

Secondo le disposizioni di legge: “Il diritto esclusivo di eseguire, rappresentare o recitare in pubblico ha per oggetto, l’esecuzione, la rappresentazione o la recitazione, comunque effettuate, sia gratuitamente che a pagamento, dell’opera musicale, dell’opera drammatica, dell’opera cinematografica, di qualsiasi altra opera di pubblico spettacolo e dell’opera orale.

Non è considerata pubblica l’esecuzione, rappresentazione o recitazione dell’opera entro la cerchia ordinaria della famiglia, del convitto, della scuola o dell’istituto di ricovero, purché non effettuata a scopo di lucro.

Non è altresì considerata pubblica l’esecuzione, rappresentazione o recitazione dell’opera nell’ambito normale dei centri sociali o degli istituti di assistenza, formalmente istituiti, nonché delle associazioni di volontariato, purché destinata ai soli soci ed invitati e sempre che non venga effettuata a scopo di lucro.”

Le disposizioni che regolamentano il diritto d’Autore nell’ambito di manifestazioni scolastiche sono contenute nell’accordo stipulato tra il MIUR e la SIAE.

Manifestazioni esenti dal pagamento del diritto d’autore.

In base all’art. 1 del predetto accordo risultano esenti le manifestazioni musicali e teatrali aventi le seguenti caratteristiche:

  • Organizzate direttamente e sotto la responsabilità dell’istituzione scolastica;
  • In tempi e luoghi definiti preventivamente dai competenti organi istituzionali;
  • Con accesso gratuito al luogo dello spettacolo riservato agli studenti, ai loro famigliari, al corpo insegnante e alle autorità;
  • Con allestimento curato dagli allievi ed esibizioni effettuate dai soli allievi. Non dovrà trattarsi in tali ipotesi, di attività svolte da associazioni studentesche o ricreativo- culturali;
  • Con totale assenza di lucro. Non si considerano come iniziative lucrative le sole sponsorizzazioni che si concretano in richiami pubblicitari;
  • Con pubblicizzazione dell’evento che evidenzi che l’accesso è riservato esclusivamente ai soggetti di cui al punto c).

Manifestazioni soggette al pagamento del diritto d’autore.

Sono soggette al pagamento dei diritti d’autore tutte le manifestazioni organizzate dalle istituzioni scolastiche prive dei requisiti di esenzione.

Le manifestazioni a pagamento sono soggette ai normali trattamenti normativi e tariffari per il Diritto d’Autore mentre per le manifestazioni gratuite i compensi per il diritto d’Autore sono ridotti e previsti dall’accordo stipulato dal Miur.