cyberbullismo

17 maggio 2017

Stop al cyberbullismo: da oggi la nuova legge.

Oggi, 17 maggio, sarà ricordata come una storica giornata per l’educazione dei nostri ragazzi.

La Camera ha approvato in via definitiva e all’unanimità (un solo astenuto) la proposta di legge sul Cyberbullismo, cioè il “bullismo virtuale, compiuto mediante la rete telematica” (Enciclopedia Treccani)

Ci riserviamo di fornire in seguito ai lettori servizi più precisi sul testo della legge contando sul contributo di esperti della materia.

Per ora ci limitiamo a segnalare l’importanza di questa norma per combattere quei fenomeni negativi correlati all’uso del web, soprattutto attraverso i social network, che hanno creato, nei casi estremi, fatti di cronaca nera all’estero come in Italia.

In particolare gli istituti scolastici dovranno investire tempo e risorse sul tema in quanto la nuova norma prevede:

 la designazione, in ogni istituto scolastico, di un docente con funzioni di referente per le iniziative contro il cyberbullismo che dovrà collaborare con le Forze di polizia, con le associazioni e con i centri di aggregazione giovanile presenti sul territorio;

interventi di carattere educativo in materia di cyberbullismo (finanziamento di progetti e promozione dell’ uso consapevole di internet);

 l’obbligo di segnalazione alle famiglie in caso di episodi di cyberbullismo in ambito scolastico e di attivazione di adeguate azioni educative.

 

Avv. Flavio Biancardi